User Rating:  / 4
PoorBest 

coverTitolo | I LIEDER GIOVANILI DI HUGO WOLF. 1875-1884

Autore | Erik Battaglia

Prefazione | Claus Christian Schuster

Editore | Analogon

Dati: 2011 | pp. 334 | ISBN 9788890571312 | brossura |


Con un saggio di Hans Eppstein, il Diario e le lettere viennesi di Hugo Wolf e testi di Hermann Bahr e Frank Walker.

Con i suoi 100 Lieder e frammenti giovanili, Hugo Wolf ci apre le porte su quel laboratorio di vita e arte dove nel corso di un duro decennio sviluppò la sua maestria e la sua umanità di compositore. Altri Maestri del Lied trovarono quasi subito la via (Schubert), eliminarono le tracce del loro apprendistato (Brahms), giunsero al Lied in età adulta (Schumann). Wolf, invece, preservò per sé e per i posteri ogni tassello del mosaico di poesia e musica che egli costruì con fatica e bruciante dedizione, e sulla cui sgargiante superficie edificò poi (dal 1888) i grandi canzonieri della maturità. Modelli, influenze, idiosincrasie, intemperanze da geniale dilettante, mano sicura del professionista, scelte poetiche sempre più radicali, costruzione del linguaggio motivico: tutto è visibile in questo processo che spesso raggiunge vette intermedie su cui molti altri si sarebbero fermati soddisfatti, ma che invece Wolf abbandonò per spingersi oltre come pioniere in territori inesplorati del dominio musico-verbale. In questo volume di Erik Battaglia sono presi in esame, per la prima volta, tutti i Lieder di Wolf composti tra il 1875 e il 1894, frammenti compresi, oltre ai Lieder corali. In appendice sono tradotti documenti e lettere relativi a quel periodo della vita di Wolf (il diario viennese, le lettere ai genitori). Introduce il volume una prefazione di Claus-Christian Schuster, un moderno Maestro della musica da camera.

Powered by Bullraider.com
Joomla templates by a4joomla