User Rating:  / 3
PoorBest 

Copertina Frank Walker | Hugo Wolf. Una biografiaTitolo | HUGO WOLF. UNA BIOGRAFIA

Autore | Frank Walker

Curatore | Erik Battaglia

Editore | Analogon

Dati: 2015 | pp. 566 | ISBN 9788898630066 | brossura |

 


Nella sua recensione alla seconda edizione di questa biografia, Eric Sams aveva scritto: “Considero il libro di Frank Walker su Hugo Wolf la migliore biografia musicale mai scritta. Il testo completo è ora disponibile per la prima volta. L’autore aveva omesso diversi passaggi dalla prima edizione ‘per rispetto verso i sentimenti di persone viventi’.

Si ha l’impressione di un uomo tanto cortese nella vita quanto scrupoloso negli studi.” In quel 1968, la pubblicazione postuma dell’edizione completa di una biografia che era già un classico degli studi wolfiani (era stata tradotta in tedesco nel 1955) fu un piccolo evento editoriale. Oggi, oltre sessant’anni dopo la prima edizione, il libro di Walker (qui tradotto per la prima volta) resta insuperato. Per certi versi, anche il suo studio biografico su Verdi, uscito postumo, ha ben pochi rivali sul campo musicologico passato e presente. Lo stesso Ernest Newman, che neppure quattro anni dopo la morte di Wolf aveva dato alle stampe una biografia di quel compositore, aprendo la via alla internazionalizzazione degli studi su Wolf, scrisse del libro di Walker, con ammirevole generosità di collega anziano: “Un libro che non solo surclassa tutti quelli precedentemente scritti sul soggetto ma che sarà praticamente definitivo. Il prodotto di molti anni di lavoro intensivo sul soggetto, un lavoro in cui egli ha portato un bella passione per la verità, e l’innata impossibilità per il ricercatore di riposare fino a che ogni frammento di prova non sia venuto alla luce.”

Quando Walker mise mano al grande archivio vivente e di documenti (lettere, cronache, memorie), la vita terrena del compositore si era conclusa in anni sufficientemente lontani (soprattutto per lo stillicidio del tempo di ieri nella tragedia delle due guerre) da garantire una maggiore obiettività rispetto a Newman e Decsey (il primo biografo di Wolf in lingua tedesca), e tuttavia abbastanza vicini da permettere ancora, nel periodo di ricerca e documentazione, il contatto diretto con molti testimoni diretti della vita di Wolf: parenti, amici, corrispondenti, protagonisti della vita musicale e culturale dell’epoca. Quelle migliaia di pagine passano tutte sotto l’attenta lente dello studioso, i racconti vengono confrontati tra loro, verificati quando possibile tramite testimonianze dirette, depurati dai dettagli inessenziali o reiterati. Il risultato è un grandioso romanzo d’una vita e di un’epoca, ma senza tentazioni romanzesche: dal ritratto di compositore da giovane alla tragedia finale, sullo sfondo della Vienna provinciale e universale di fine secolo.

Indice del libro

Prefazione di Erik Battaglia: “La migliore biografia mai scritta”
PREMESSA

  1. INFANZIA E ANNI DI SCUOLA
  2. VIENNA: IL CONSERVATORIO
  3. VIENNA: GOLDSCHMIDT E IL SUO CIRCOLO
  4. L’ANNO DEI LIEDER, IL PRIMO AMORE
  5. L’IDILLIO DI MAIERLING, E DOPO
  6. ANNI DI INDECISIONE
  7. IL CRITICO
  8. L’ARTISTA E IL MONDO
  9. IL CORONAMENTO
  10. MAGNUM OPUS: QUATTRO CANZONIERI
  11. OPERE NON SCRITTE, AMICI IN GERMANIA
  12. ANNI DI MAGRA
  13. UNA CRISI: HUGO WOLF E MELANIE KÖCHERT
  14. “DER CORREGIDOR”
  15. LA SPADA DI DAMOCLE

Appendice I
    UNA BIBLIOGRAFIA – PRINCIPALMENTE BIOGRAFICA
    Aggiornamento editoriale [1950-2014]
Appendice II
    LE COMPOSIZIONI DI HUGO WOLF
Indice generale
Indice delle composizioni citate nel testo

Powered by Bullraider.com
Joomla templates by a4joomla